Come vestirsi per camminare sulla neve?


Comincia la stagione invernale e ci aspettano un sacco di camminate sulla polvere bianca. Come ogni anno, a tanti viene il dubbio: cosa diavolo devo mettermi addosso? Farà freddo? E se poi sudo?
Eccovi un breve post con due dritte importanti.


LA LEGGENDA DELL’ ABBIGLIAMENTO A CIPOLLA
Il segreto è, come per qualunque trekking, l’abbigliamento a strati (detto anche a “cipolla”). L’obiettivo infatti è mantenere un corretto equilibrio termico e avere a disposizione diversi strati ci permette di adeguarci alle variazioni di temperatura sia esterna sia del nostro corpo (a causa dello sforzo fisico).


QUANTI E QUALI STRATI
Il primo strato è quello intimo (direttamente a contatto con il nostro corpo). Per questo strato bisogna optare per magliette termiche che sono traspiranti e evitano che il sudore rimanga sulla pelle e ci raffreddi.
Per il secondo e il terzo strato serviranno un pile e una giacca calda (piumino o giacca a vento). Per finire è utile portare anche un guscio (antivento/pioggia) che può essere usato,ad esempio, in sostituzione della giacca qualora faccia caldo.


I PANTALONI
Quelli da sci non sono molto adatti alle camminate poiché troppo rigidi e ingombranti, quindi non consentono un ampia libertà di movimento. Il prodotto ideale è invece un paio di pantaloni da trekking invernale: caldi, impermeabili e comodi.


LE CALZATURE
È necessario optare per degli scarponi da trekking invernali alti, rigidi e fascianti che garantiscano isolamento termico e idrorepellenza.
Infine ricordiamoci sempre guanti, scaldacollo e berretto!


Buona neve a tutti voi!